Biografia

iconaSTEINER [331294]

1910
Nasce a Graz in Austria
1924
Si trasferisce con la madre a Gorizia
1930
Emigra in Brasile a Rio de Janeiro
1937
Si iscrive alla scuola arti e mestieri di Rio de Janeiro
1940
Espone all'Istituto Brasile–USA (IBEU)
1940
Partecipa al Salone Nazionale di Belle Arti di Rio (Medaglia di bronzo)
1941
Partecipa al Salone Nazionale di Belle Arti di Rio (Medaglia di argento)
1942
Partecipa al VIII Salone Paolista di Belle Arti
1942
Con il maestro Carlos Oswald realizza un documentario sull'incisione
1947
Partecipa al Salone Nazionale di Belle Arti di Rio
1948
Espone all'auditorium del "Correio do Povo" a Porto Alegre
1949
Partecipa al Salone Nazionale di Belle Arti di Rio
1949
Espone al "Correio do Povo" a Porto Alegre
1950
Torna in Europa (Austria) per esporre sue opere
1951
Espone al Museo di Klagenfurt
1952
Torna in Brasile
1952
Partecipa al Salone Nazionale di Belle Arti di Rio de Janeiro
1953
Espone al "Correio do Povo" di Porto Alegre
1955
Tiene un corso di incisione artistica presso l'Istituto della lingua e cultura tedesca di Porto Alegre
1956
Esegue un viaggio studio in Araguaia (Amazzonia)
1957
Espone alla Sociedade Cultural Teuto Brasileira di Belo Horizonte
1958
Espone all’Istituto Culturale Germanico di Porto Alegre
1958
Espone all’Istituto Culturale Germanico di Sao Paulo
1958
Espone all’Istituto Culturale Germanico di Salvador Bahia
1959
Mostra "Viagem ao Araguaia" alla Biblioteca Nazionale di Rio de Janeiro
1960
Viaggio lungo il fiume Xingu
1961
Mostra "Viagem ao Xingu" alla Biblioteca Nazionale di Rio de Janeiro
1961
Tod der Mutter am 30. August in Görz
1963
Espone all’Istituto Culturale Germanico di Salvador Bahia
1964
Espone alla Ibero–Amerika Haus di Amburgo
1964
Espone alla Staatsdruckerei di Vienna
1965
Mostra "Brasilianische Indianer" al Museum für Völkerkunde di Vienna
1965
Espone alla Biblioteca dell'Accademia di Vienna
1965
Espone al Monastero Benedettino di St. Paul im Lavanttal
1965
Espone al Landesmuseum Rudolfinum di Klagenfurt
1965
Espone alla Galleria Pro Loco di Gorizia
1965
Mostra "Motivi Brasiliani" all’Istituto Germanico di Cultura di Trieste
1967
Esposizione "Brasilianische Indianer" al Landesmuseum Rudolfinum di Klagenfurt
1967
Espone alla Galleria Pro Loco di Gorizia
1968
Espone alla Galleria Marguttiana di Vicenza
1968
Espone alla galleria Il Punto di Monfalcone
1968
Espone alla Galleria Pro Loco di Gorizia
1968
Espone alla Galleria d'Arte Notes di Verona
1969
Espone all’Università Statale di Santa Catarina di Florianópolis
1970
Si trasferisce a Gorizia per curarsi dalla malaria
1971
Espone all’Istituto Germanico di Cultura di Trieste
1972
Espone alla Galleria L'Ancora di Roma
1974
Muore a Gorizia
1975
Mostra postuma alla Galleria Rubens di Gradisca d'Isonzo
1976
Mostra postuma alla Galleria d'Arte alla Corsia Stadion di Trieste